Computer Museum

Dedicato a tutti i vecchi PC che ci hanno fatto compagnia,istruito,che hanno fatto la Storia!

MITS Altair 8800

Written By: voyagerft - Mar• 07•13

 

Quello del 1974 fu un Natale particolare per la storia: sul numero di gennaio della rivista “Popular Electronics” appare la recensione dell’ Altair 8800, il primo computer venduto in kit ad un prezzo accessibile a tutti. Quell’articolo segna l’inizio di un’era che ha cambiato il modo di vivere e di comunicare dell’intero genere umano.

L’ Altair 8800 fu costruito da tre ingegneri aeronautici che fondarono una piccola società ad Albuquerque, la MITS. L’ Altair 8800 appariva più simile ad un parallelepipedo blu decorato da alcune file di leds e interruttori: una configurazione classica per quegli anni, scomparsa con l’avvento dei personal commerciali. Le prime macchine, invece, erano scatole misteriose dalle possibilità apparentemente infinite: le combinazioni possibili di tasti davano l’impressione ai meno esperti che, con la giusta pressione di una determinata sequenza, si potesse risolvere con l’ Altair 8800 qualunque problema.

E’ comunque certo che i primi computer scatenarono una rivoluzione senza precedenti, cambiando il destino di molte persone che, per passione o per lavoro, si avvicinarono all’ Altair 8800 e ai suoi successori. Insieme all’unità centrale veniva fornita una costosa unità per la lettura di dischi o una più economica perforatrice di nastri. Successivamente fu reso disponibile per l’ Altair 8800 anche un registratore a cassette, che rese più facile lo scambio di software. Una tastiera più o meno artigianale poteva essere collegata al computer, mentre l’output avveniva su un monitor venduto a parte. Il microprocessore che guidava l’ Altair 8800 era un Intel 8080 a 8 bit: il sistema operativo, invece, era una versione del BASIC modificata appositamente da due giovani programmatori, Bill Gates e Paul Allen. Il successo di questa prima versione fu tale che i due fondarono una società, la Microsoft, con sede proprio ad Albuquerque.

E’ incredibile e divertente pensare che questa grande rivoluzione sia iniziata in una piccola città in mezzo al deserto, in un posto lontano dal grande incubatore della Silicon Valley: per molto tempo schiere di appassionati guidarono la macchina attraverso gli Stati Uniti per raggiungere il New Mexico, come se fossero tutti attirati da una entità soprannaturale. Si recavano lì per attendere la consegna di un esemplare di Altair 8800, il primo personal computer venduto in kit

 

Dati essenziali

Anno 1974
Produttore MITS
Modello Altair 8800
ROM 4 kb.
Processore Intel 8080
RAM fino a 64 kb.

Back to The C64!!!!

Written By: voyagerft - Mar• 06•13

Il mitico Comodore 64, il PC più venduto della storia, ha deciso che non è ancora arrivata la sua ora. O meglio, l’ azienda produttrice Commodore ha deciso di puntare sul passato per tornare in pista.

Ovviamente qualcosa è cambiato…dopo averlo rispolverato, hanno effettuato una serie di modifiche che non appaiono parecchio dall’ esterno. Ma non fatevi trarre in inganno: il nuovo Commodore 64 è tutta un’ altra storia!

Se osserviamo la sua attuale scheda tecnica, non troviamo più i 64Kb di ram, bensì le caratteristiche di un vero computer del 2011:
•processore Intel Atom D525 dual core da 1,8 GHz
•scheda grafica Nvidia ION 2 da 512 MB
•memoria RAM da 2 o 4 GB
•hard disk con capienza da 160 GB a 1 TB
•lettore dvd o bluray e i moduli wi-fi b/g/n e Bluetooth (opzionali)

Il sistema operativo che verrà installato sarà Ubuntu 10.04, ma la casa ha comunicato che sarà disponibile anche un sistema operativo originale denominato Commodore OS 1.0, che potrà essere scelto al boot per poter giocare nuovamente ai vecchi giochi che hanno segnato il successo del Commodore 64.

Per chi, preso da nostalgia, volesse acquistarlo, il nuovo C64 sarà disponibile a partire dal prossimo maggio, ma le prenotazioni online sono già aperte, con un prezzo variabile tra i 400 ed i 650 euro.